Lettera del Presidente ai soci.

Cari soci,

in occasione del trentesimo anniversario della nostra Università che si celebrerà il 25 ottobre 2024 vorrei invitarvi a scrivere un racconto o una poesia o a fare un disegno sulle vostre esperienze uniche e preziose, per creare una collezione di voci che rifletta la diversità delle nostre storie e la ricchezza delle esperienze vissute in questo percorso di apprendimento e crescita all’UTE.

Sono certo che ognuno abbia una storia da condividere, un momento che vi ha ispirato, insegnato o fatto sorridere. Che sia un ricordo speciale di una lezione, un incontro significativo con un altro socio, o una scoperta personale che ha cambiato il vostro modo di vedere il mondo; sarebbe bello sentirlo.

Ma non dovete limitarvi solo alle esperienze all’UTE, ogni vostro ricordo, le vostre esperienze di vita, le sfide che avete superato, i momenti di gioia che avete vissuto e ciò che avete imparato lungo il cammino, ogni storia sarà un tassello importante che arricchirà nella diversità la nostra iniziativa.

Se desiderate partecipare a questa iniziativa inviate il vostro racconto o poesia o disegno, entro il 31 marzo 2024 all’indirizzo email: info@ute-erba.it.

Tutti gli elaborati saranno raccolti in un “Quaderno” che resterà a memoria dei primi trent’anni della nostra UTE

Con cordialità

Umberto Filippi

Davvero un “Buon Natale”!

Oggi a conclusione dell’ultima lezione prima della pausa natalizia, Il nostro Presidente, Umberto Filippi e tutto il Consiglio direttivo, hanno consegnato a Francesca Gerosa, in rappresentanza dell’associazione “Controvento”, un assegno di 3000 euro, frutto dell’incasso del Concerto di Natale e di altri contributi di varia provenienza.

E’ un contributo che andrà a sostenere attività dedicate ai bambini autistici di Erba.

Se il modo più giusto per festeggiare il Natale è ricordarsi di chi è meno fortunato, l’UTE ha interpretato al meglio il messaggio che viene dalla capanna di Betlemme.

Auguriamo a tutti i soci e agli amici dell’UTE un Natale sereno e, se sarà anche all’insegna della solidarietà, allora sarà davvero un “BUON Natale”!

Corso di Marketing 2024.

Già da alcuni anni l’UTE offre un corso di marketing, che può essere molto interessante per chi opera in un’impresa o pensa di farlo in futuro. Perché non approfittare di questa occasione per arricchire il proprio bagaglio di conoscenze?

Buon viaggio, Mariuccia!

Da qualche giorno arrivavano notizie che facevano temere quello che oggi purtroppo è accaduto: Mariuccia, la nostra Mariuccia, è venuta a mancare.

E’ stata la fondatrice e l’anima della nostra associazione, per la quale ha profuso energie, creatività e ingegno. Ha saputo perseguire un sogno che tutti pensavano irrealizzabile e invece la “sua creatura” (come la chiamava lei) oggi sta per compiere 30 anni ed è diventata un punto di riferimento per tanti che trovano nell’UTE occasioni di aggiornamento culturale e di incontri amichevoli.

Grazie, Mariuccia! Noi tutti soci dell’UTE conserveremo sempre nel cuore un sentimento di profonda riconoscenza e un ricordo indelebile di te che ci accoglievi col sorriso, sempre pronta ad ascoltare chi vedeva in te un’amica con cui confidarsi e a cui chiedere consigli.

Non sarà facile pensare che non potremo più ricorrere a te ogni volta che sorge qualche difficoltà, ma siamo certi che continuerai a seguire tutti noi e a pregare per la tua UTE.

Buon viaggio, Mariuccia!

Nella foto Mariuccia riceve dalle mani del sindaco Airoldi l’eufemino d’oro assegnato all’UTE.

Mariuccia riceve dalle mani del sindaco Airoldi l'Eufemino d'oro assegnato all'Università della Terza Età di Erba

Concerto di Natale

Cari amici

Come sempre, l’Università della Terza Età è impegnata a sostenere progetti significativi e a fare una differenza nella vita di coloro che hanno bisogno di aiuto. Anche quest’anno in occasione del Natale abbiamo voluto dedicare il nostro impegno nell’organizzazione del Concerto di Natale la cui raccolta fondi è destinata al progetto Oasi per ragazzi autistici del territorio erbese coordinato dall’Associazione Controvento APS che si sta realizzando nell’Oasi Francescana di Erba.

Ogni piccola donazione conta e può fare la differenza nella vita dei ragazzi. Con i fondi raccolti si potranno sostenere programmi educativi, terapie ed iniziative che li aiuteranno a crescere, svilupparsi ed a realizzare il loro pieno potenziale. Ogni donazione che facciamo oggi farà la differenza nella vita di questi ragazzi, offrendo loro opportunità che altrimenti potrebbero non avere.

Ogni euro, ogni centesimo che doniamo oggi ci avvicina un passo più vicino a un futuro in cui ogni ragazzo autistico ha l’opportunità di raggiungere i propri sogni. Chiedo a ciascuno di voi di riflettere su quanto possiamo fare insieme. Possiamo fare la differenza nella vita di questi ragazzi, offrendo loro non solo supporto, ma anche dignità, rispetto e amore.

Umberto Filippi

P.S. Sapendo che non tutti potranno partecipare al Concerto e volessero invece contribuire a questa iniziativa di solidarietà, martedì e venerdì troveranno esposta all’ingresso di sala Isacchi una cassettina dove depositare la propria offerta.

Parole e musica.

Ieri sera, è accorsa molta gente ad ascoltare il concerto organizzato dall’UTE e dall’Accademia Europea della Musica: i quattro giovani musicisti, impegnati nell’esecuzione di brani cameristici, hanno dato vita a un concerto molto piacevole. I momenti musicali erano intervallati da letture della bravissima Rosanna Pirovano ( attrice, scrittrice e poetessa) tratte dal libro di Felice Mauri in cui si ricorda un giovane missionario erbese, Giuseppe Corti, che quasi due secoli fa partì per l’Oceania e non fece più ritorno. La sua storia è stata ricostruita da Felice Mauri con un prezioso lavoro di ricerca sulle lettere scritte dallo stesso Corti per rassicurare la famiglia e dai suoi compagni di missione. Tra una lettera e l’altra Rosanna è riuscita anche a ricordare mons. Pirovano, di cui è in corso la causa di beatificazione.

La cosa che più veniva evidenziata nel concerto è stata senz’altro la caratterizzazione diversa dei vari brani: alla maestosità e solennità dei brani di Bach, alla briosità delle note di Mozart che sono paragonabili a fuochi d’artificio, ha fatto da contrasto doloroso la musica di Britten, in cui si sentiva tutta l’angoscia del mondo che stava vivendo la terribile crisi economica seguita al tracollo del ’29 e gli inequivocabili segni di un altro terribile conflitto che le dittature europee con le loro demenziali ideologie stavano innescando.

Ci ha lasciato un poeta amico

Il consiglio Direttivo dell’UTE APS di Erba esprime, anche a nome dei suoi soci, il vivo rammarico per la scomparsa di Francesco Maria Gottardi. 

Per tanti anni in collaborazione con il dr. Enrico Ghioni ci  ha fatto conoscere ed apprezzare i più significativi poeti dialettali comaschi. Era lui stesso un fine poeta e utilizzando le straordinarie potenzialità espressive del dialetto sapeva evocare con sensibilità profonda e delicatezza di sentimenti immagini e ricordi di grande efficacia evocativa..Le nostre più vive condoglianze alla famiglia e a quanti lo hanno conosciuto e apprezzato

Il consiglio Direttivo UTE 

Nella foto, Gottardi riceve l’Eufemino d’oro.

Lettera del Presidente per l’inizio dell’Anno Accademico 2023-24

Carissimi,

è con grande entusiasmo e piacere che vi saluto e presento il programma del 29° anno accademico della nostra Università, unitamente ad un grandissimo augurio al nostro Presidente Onorario Mariuccia Pellegrini. Desidero inoltre esprimere la mia gratitudine per la vostra attiva partecipazione ed il vostro sostegno costante; siete voi il cuore pulsante della nostra comunità ed il vostro interesse ed impegno sono la forza che ci permette di crescere e prosperare. Proprio per questo, nella stesura del programma si è cercato di creare un’offerta di attività e corsi che rifletta gli interessi diversificati e le passioni che ciascuno di noi porta con sé. Un programma di 120 ore che prevede alcune novità: la partecipazione di nuovi docenti con nuove materie come   l’antropologia, il restauro, la liuteria, con la dimostrazione pratica della costruzione di un violino, la presentazione di due libri da parte degli autori “Le Radici dell’Olmo” di Giovanni Carpani e “Tanto tu torni sempre” di Giovanna Caldara e Mauro Colombo ed un corso speciale di Lezioni-Concerto. Nel programma un ampio spazio è stato assegnato alla storia ed all’attualità della Cina, paese ricco di una storia millenaria con una società complessa, ma troverete anche la letteratura, la storia locale, la fisica, l’informatica con le nuove applicazioni dell’intelligenza artificiale, la geografia con la presentazione di un viaggio in Antartide di un  erbese, la medicina, la psicologia, la filosofia, l’alimentazione e l’economia arricchiscono il nostro programma con l’intento di arricchire ciascuno di noi di conoscenza e discernimento. Nel programma un’attenzione particolare è stata riservata ai giovani confermando l’iniziativa, che tanto successo ha riscosso lo scorso anno, “Scrivi e racconta una storia” rivolta agli studenti delle scuole medie di Erba. Ricordo inoltre l’impegno extra-moenia e la bravura del nostro gruppo teatrale Inox che non solo ci ha allietati con una brillante commedia, ma la presenta con successo in alcuni teatri della Brianza contribuendo a mantenere alto il prestigio della nostra Università.

Desidero infine ringraziare sentitamente i volontari del Consiglio Direttivo ed i docenti per le loro proposte e il loro impegno ed augurare a tutti che questo anno accademico sia ricco di soddisfazioni e che possa arricchire la nostra vita in modo significativo.                

 Umberto Filippi     

N.B.: Ci incontreremo martedì 3 ottobre, alle ore 15, nella cappella di Casa Prina; a seguire in Sala Isacchi: una breve cerimonia di inaugurazione dell’Anno Accademico  e il saluto di don Ivano Colombo.