Lezioni del 30 Novembre e del 3 Dicembre


Martedì, 30 Novembre.

ore 15– Diritto – (recupero della lezione di martedì 23 in cui il docente ha risposto a domande degli iscritti) I LIMITI AL DIRITTO DI PROPRIETà SIA NELL’INTERESSE PRIVATO CHE PUBBLICO – docente: M. Spagnuolo
ore 16 – Arte – SICILIA NORMANNA – Docente: M. Beretta.


Venerdì, 3 Dicembre.
ore 15 – Letteratura/Ecologia – L’ANTROPOCENE (su temi ecologici) . Docente: M. Porro. ore 16 – Informazione scientifica – IL LATTE E I SUOI DERIVATI – Docente: U. Filippi

Requiem.

Ci è appena giunta la notizia del lutto che ha colpito il nostro docente e collaboratore Don Ivano Colombo: ieri infatti si è spenta serenamente la sua cara zia Francesca Corti, dopo una lunga vita dedita alla carità verso i più bisognosi.

Siamo vicini a don Ivano con il nostro pensiero e con le nostre preghiere.

Le lezioni di Venerdì, 26 novembre

ore 15 – Storia/Letteratura – IL VOLTO SPIRITUALE DELLO SCRITTORE E “GRANDE INQUISITORE” – docente: don I. Colombo


ore 16 – Biologia:- I CATTIVI DEI BOSCHI E DEI PRATI: ANIMALI E PIANTE VELENOSI NELLA NOSTRA ZONA – docente: D. Sassi

UTE in lutto.

Apprendiamo con vivo dolore che è venuta a mancare, dopo lunghe sofferenze, la moglie del prof Porro, nostro carissimo e stimatissimo docente. Le esequie verranno celebrate nel paese di origine della defunta, dove verrà sepolta accanto ai suoi cari.

La Presidente, il Consiglio Direttivo e i soci tutti esprimono al professore le più sentite condoglianze e la propria sincera partecipazione al suo dolore.

Lezioni del 16 e 19 Novembre

Le lezioni della prossima settimana hanno subito una variazione rispetto a quantp previsto in sede di programmazione, pertanto seguiranno il seguente calendario:


Martedì, 16 Novembre.

ore 15 – Medicina – L’ALZHEIMER INIETTA I PRIMI SINTOMI – docente: A. Rigamonti

ore 16 – Storia/Letteratura – IL MALE DI VIVERE NELL’INDIVIDUO E NELLA SOCIETA’RUSSA –  docente: Don I. Colombo


Venerdì, 19 Novembre

ore 15 – Fisica – LE NUOVE SFIDE DOPO IL BOSONE DI HIGGS – docente: L. Galoppo.

ore 16 – Immagini di Dio nella storia della nostra civiltà – IL DIVINO NEL MONDO ANTICO – docente: M. Russo.

Eccoci!!!

Prima lezione in presenza: una vera festa!

il saluto del sindaco e del Presidente di Casa Prina
yj saluto del sindaco e del Presidente di Casa Prina,
il saluto della nostra amata Presidente
Ascoltando don Ivano

Ritrovarsi… .

Era doloroso non incontrarsi più.

Ci sono mancati i sorrisi amichevoli, le chiacchiere semplici di chi ha bisogno di sentire il suono di voci conosciute; ci è mancato l’appuntamento che ci spingeva a uscire ben vestiti e in ordine.

Per alcuni ( pochi rispetto ai soci abitualmente presenti in sede) è continuato, durante la pandemia, l’incontro coi docenti dietro lo schermo di un computer o di un cellulare: tecnologia veramente meravigliosa, ma incapace di colmare le distanze affettive.

Da oggi si ritorna alle nostre piacevoli abitudini, agli incontri veri; si ritorna nella nostra cara sede e sarà tutto più bello di prima, perché avremo imparato ad apprezzare il valore di ciò che prima pareva normale, dovuto, e che è invece una preziosa occasione di amicizia e di aggiornamento, un’occasione per sentirsi più inseriti dentro una società che spesso si dimentica di noi e tende a lasciarci ai margini.

Ben ritrovati, carissimi tutti!

Promemoria.

Ricordo ai soci e agli amici che ci potremo incontrare Venerdì, 15 ottobre alle ore 16, in Prepositura a Erba èer partecipare insieme alla S. Messa come è tradizione consolidata della nostra UTE.

Ricordo anche che le lezioni riprenderanno martedì 19 secondo il calendario già pubblicato e che per l’accesso in Sala Isacchi (capienza al 100%) sarà necessario il green pass.

Sarà bello ritrovarsi!!!

Chi ben comincia… (ecco il programma!)

“Chi ben comincia è a metà dell’opera” dice il proverbio e noi dell’UTE ci teniamo a cominciare bene.

Per questo, insieme ai nostri bravissimi docenti, abbiamo potuto stilare il programma per il primo periodo (fino a Natale) tenendo conto delle disposizioni governative antipandemiche. La precarietà della situazione (le disposizioni potrebbero anche cambiare in meglio o – il Cielo non voglia! – anche in peggio) ci ha indotti a programmare per un breve periodo, sempre pronti comunque a modificare i nostri piani se si renderà necessario.

Per il momento potremo iniziare con una certa serenità e saremo lieti di accogliere i nostri soci, o meglio i nostri amici soci.

Per consultare la programmazione o scaricarla cliccare QUI SOTTO.